Oggi parliamo di: - Bontadilombardia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Oggi parliamo di:

Oggi parliamo di:

Ho pensato a questa sezione per dare la possibilita' a tutti coloro che ne abbiano desiderio, di portare contributi, informazioni, testimonianze relative alla nostra storia, alla cultura, alle tradizioni, spesso dimenticate, del nostro territorio.
La memoria del nostro passato deve servire anche per vivere il nostro presente e progettare il nostro futuro.
Saper trasmettere ai nostri figli e alle prossime generazioni i valori che ci sono stati trasmessi e' fondamentale, ritengo, per far amare e rispettare le bellezze che ci circondano, questo per altro a tutte le latitudini del nostro pianeta.



 

ANNO 1007 - INIZIA LA STORIA DELL’ABBAZIA DI SANBENEDETTO
IN POLIRONE

CHE, DOPO BEN 1005 ANNI, DOPO INONDAZIONI, LANZICHENECCHI, NAPOLEONE,
NEL MAGGIO 2012
RESISTE ANCHE AL TERREMOTO

La storia dell’abbazia polironiana, sorta su un’isola compresa tra il Po e il Lirone, comincia nell’anno 1007 con l’atto di fondazione sottoscritto da Tedaldo di Canossa, nonno di Matilde.


ORTOGRAFIA URBANA presenta:

Filiera corta agricola nell’Alto Milanese: attualità e prospettive all’alba di Expo2015
Sabato 15 novembre alle ore 9.00 in UTC+01
Nerviano, Monastero degli Olivetani




QUANTE VOLTE SIETE
STATI IN MINIERA?

Ecco l’occasione per fare un ideale viaggio, alla scoperta di come vi si viveva e lavorava.


UN ECOMUSEO
“NON SI VISITA, SI VIVE!”

Una frase che mi ha molto colpito e che si avvicina moltissimo, quasi sovrapponendosi, alla filosofia di questo portale.
Infatti un Ecomuseo e’ un museo diffuso in cui il territorio e’ l’”oggetto di esposizione”: non solo gli oggetti della vita quotidiana, ma anche i paesaggi, l’architettura, le testimonianze della tradizione, il saper fare
(trovo bellissimo questo concetto del saper fare,  che ci ha permesso di eccellere in tanti settori e che stiamo lentamente dimenticando in questa nostra societa’)

UN MUSEO DECISAMENTE CURIOSO
Andiamo a visitare il MUSEO DEL VINO E DEL……. CAVATAPPI


UN ANGOLO DI AUSTRIA NEL CENTRO DI MILANO
Potrete passare davanti a questo palazzo per infinite volte, come ho fatto io per anni, senza mai riuscire a intuirlo, ma se ne varcherete la soglia vi troverete catapultati indietro di un secolo in una romantica atmosfera viennese


LA CASA DI ARLECCHINO
Inauguriamo questa rubrica parlando di un personaggio che tutti noi associamo a Venezia ma che in realta’ potrebbe essere nato in Val Brembana, e piu’ precisamente ad Oneta, frazione di
San Giovanni Bianco.
La tradizione individua infatti in questo luogo la casa natale di ARLECCHINO, avvalorata dalle interessantissime storie di questi luoghi e dei propri abitanti.
Incamminiamoci dunque sulla mulattiera per Oneta e   andiamo scoprire un passato che sicuramente pochi conoscono……..

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu