Vai ai contenuti

Menu principale:

Nervitt

Piatti Tipici
 
Piatto della cucina povera, tipico del periodo successivo all’uccisione del maiale, e molto diffuso nella cucina popolare e nelle osterie del milanese come antipasto da abbinare al vino.
 
Con questo termine non si indicavano i nervi bensi’ le cartilagini dei piedini del maiale e quelle del ginocchio e dello stinco di vitello.; il nome deriva dal dialettale “gnervitt” che significa “tendini”
 
Dopo una bollitura in un leggero brodo di carote e sedano vengono tagliate a listarelle e unite a cipollotti, sale, pepe, olio e aceto.
 

Varianti piu “ricche” vedono l’aggiunta di fagioli bianchi di Spagna e prezzemolo, cipolle sotto aceto al posto del cipollotto, verdure crude o verdure cotte e formaggi a stagionatura media lunga.
Torna ai contenuti | Torna al menu